News #354

del 8 dicembre 2021

NOCERINA 2 MATINO 1

NOCERINA (3-4-3): Pitarresi; Bruno, Cason, Donida; Esposito, Bovo (1’st. Donnarumma), Vecchione, Cuomo (34’ Chietti); Palmieri (24’st. Saporito), Mazzeo, Dammacco. A disp. Al Tumi, Menichino, Sellitti, Talamo, Barone, Mancino. All. Cavallaro MATINO: D’Ippolito, David Nasif, Taveri (34’st Pisanello), Marin, Calieri, Salto Lomba, Monopoli (43’st. Ruibal Ocampo), Calo’(21’st. Tarantino), Meneses, Alemanni (15’st. Graziano), Inguscio (15’st.Ancora). A disp. Convertini, Ferramosca, Pisanello, Michelli, Ruibal Ocampo, Grandis ARBITRO: sig. Vailati di Crema RETI: 19’pt. Palmieri (N); 42’pt Inguscio (M); 18’st Talamo (N) AMMONITI: Taveri (M); Bovo (N), Inguscio (M), Donida (N), Talamo(N), Marin (M) RECUPERO: pt. 2’; st. 4’;   CRONACA PRIMO TEMPO 2’ prima azione della Nocerina. Cuomo dal limite palla di poco fuori. 19’ Nocerina in vantaggio con un eurogol di Palmieri. L’attaccante riceve palla da Bovo e da            20 metri fa partire un bolide che si spegne all’incrocio dei pali  della porta difesa da D’Ippolito. 27’ Dammacco si libera in area e da posizione decentrata incrocia il tiro. Palla di poco alta. 36’ Matino vicino al pareggio. Meneses dal limite fa partire un tiro che supera Pitarresi ma la traversa salva  il portiere rosso nero. 42’ pareggio Matino. Punizione dalla destra, flipper in area molossa, palla a Inguscio che tutto solo non ha problemi a mettere in rete. SECONDO TEMPO 3’st. Partono forte i padroni di casa. Dammacco si libera bene in area ma da posizione invitante sbaglia completamente la conclusione. 5’st. Ancora Dammacco da ottima posizione, ma la conclusione viene bloccata dall’estremo difensore ospite. 12’ Nocerina sfortunata. Mischia in area. Dammacco conclude per ben due volte. La prima viene respinta da D’Ippolito, la seconda respinta dalla difesa. La palla finisce fuori area, arriva Esposito tiro forte e secco, ma Salto sulla linea evita la rete. 18’ Raddoppio Nocerina. Azione prolungata nell’area avversaria con una serie di tentativi senza esito. La sfera viene recuperata fuori area da Esposito che pennella una parabola perfetta per la testa di Talamo che insacca.


Condividi

Tutte le News